La nostra storia |  noi  | Il Certosinomaschifemmine |  expo |  cucciolate  |  foto | stampa  |  links  |  contatti  

 

Sono cresciuta avendo sempre un gatto vicino a me. All'etÓ 3 anni avevo una gatta bianca e nera (la prima e ultima femmina che i miei genitori abbiano accolto in casa fino a quando non mi sono sposata).
L'avevamo chiamata "Bestiuccia Bestiaccia". Dopo lei e insieme a lei anche un suo cucciolo nero "Stupitino". Sono morti entrambi avvelenati nel giro di pochi mesi. Poi il mio primo grande incontro: "Ciccio Feffe".  Era un gatto tigrato nato dall'incrocio tra un gatto persiano e una gatta comune che ci fu consegnato direttamente a casa in motocicletta!
Che ricordi, avevo solo sei anni ed Ŕ stato il mio amico speciale per otto anni.
Dopo il nostro trasferimento in una nuova casa, Ciccio Feffe fu investito da una macchina.......

Si sono susseguiti altri due gatti tigrati entrambi morti per il solito incidente stradale nel giro di poco tempo...
Nel 1990 il secondo grande incontro della mia vita: "Maurizio". Gatto maschio, nero, nato dall'incrocio tra il certosino di una mia cara amica "Gigio" e una sua gatta nera "Luna".
Era scontroso, geloso e uno spruzzatore incallito! Era però un gatto "gatto": indipendente ma che non mancava di dimostrare il suo affetto nei modi più impensabili.
Era enorme e il suo testone aveva proprio i lineamenti che assomigliavano a quelli del certosino.
Dopo il mio matrimonio "Maurizio" è scomparso: non lo abbiamo più trovato!

Nella mia nuova casa e nella mia nuova famiglia mancava qualcosa e così io e mio marito Marco ( amante dei cani) ci siamo messi alla ricerca di un gatto certosino di razza in ricordo di Mau. Quando io mi sono avvicinata a questa razza, Katia aveva già il suo allevamento con affisso : Allevamento del Sogno Blu e per me non è stato difficile trovarla abitando a non molti km di distanza da lei. Le telefonai e mi disse che aveva un cucciolo maschio disponibile. Mi accordai con lei per farle visita il fine settimana successivo, giorni in cui io e mio marito avevamo organizzato un a vacanza alle Terme. Partimmo per le terme il sabato mattina ma il nostro obbiettivo principale era vedere il cucciolo.
Ad aspettarci con i suoi gatti certosini: Jens. Vedemmo Attila, Unica e Zeudi con i suoi cuccioli. Ci innamorammo subito del cucciolo maschio che Katia ci aveva proposto! Ripartimmo per il nostro fine settimana di relax ma quella gita durò pochissimo perchè il mattino successivo volevamo talmente quel certosino che decidemmo di tornare a Tavarnelle (dove abitava Katia nel 1998) immediatamente. Telefonammo subito a Katia e lei ci disse che era in giro per consegnare i cuccioli ai nuovi proprietari ma che potevamo vederci più tardi.
Aspettammo il suo rientro, le ore sembravano interminabili ma poi finalmente eravamo con il nostro primo certosino "Bailey's del Sogno Blu" in macchina sulla via del ritorno a casa. Abbiamo vissuto con lui un anno e mezzo meraviglioso! Lo coccolavamo come fosse stato nostro figlio. Poi all'improvviso una malattia ai reni molto diffusa tra i gatti ce lo ha portato via. I due anni successivi sono stati i più brutti della nostra vita.

Io non volevo più avere nessun altro gatto in casa ma Marco a mia insaputa aveva contattato nuovamente Katia per un altro cucciolo.
Ad Aprile del 2001: Ercole del Sogno Blu entrò a far parte ella nostra famiglia. Da allora abbiamo iniziato a collaborare attivamente alle iniziative del Club del Gatto certosino e a partecipare alle esposizioni feline con il nostro Ercole. L'amicizia con Katia e jens si è consolidata e l'amore per il gatto certosino è quantuplicato tanto che ad Agosto del 2002 dopo svariate ricerche per una compagna che fosse adatta ad Ercole, siamo andati fino in Austria a prendere la nostra "Atria Mices Nightmare".

Adesso la famiglia è aumentata xchè abbiamo con noi Giada (figlia di Ercole e Atria ), Morpheus primo genito di Giada e poi Narnia l'ultima arrivata..... 

 

 

 

© 2009 di Eliana Gazzarri - Marco Marini (Allevamento del Mistero del Gatto) 

È vietata la riproduzione e la diffusione, con qualunque mezzo di foto, testi e video.

Chiunque fosse interessato  al materiale pubblicato deve fornirci esplicita richiesta ed ottenere il nostro consenso.